NEWS CV FILMS STAMPA ARCHIVIO ARTWORK NEGOZIO GALLERIA KARTAFILM

HOME

IL SORRISO DEL CAPO / THE SMILE OF THE LEADER

 

Presentato in anteprima al Festival del Cinema di Torino 2011

Attraverso sorprendenti filmati dell’archivio Luce (cinegiornali, ma anche veri e propri film) Il sorriso del capo mostra i metodi della propaganda, racconta la vita quotidiana nei suoi dettagli più rivelatori e descrive l’educazione di un paese. Marco Bechis indaga sul sentimento del consenso: racconta come nasce, quali strumenti si utilizzano per diffonderlo, come viene contrastato. A fare da filo conduttore una voce, che resterà enigmatica fin quasi alla fine, racconta in prima persona che cosa significa crescere sotto il fascismo.

 

Scritto da Marco Bechis e Gigi Riva Montato da Iacopo Patierno e Marco Bechis - Assistenti alla regia Filippo Ceredi – Giovannella Rendi. Prodotto da Cinecittà Luce e Karta FiLM. interpreti: Riccardo B.

 

PRESS

Chi pensa che la costruzione del consenso e il culto del leader attraverso i media siano un’invenzione recente, brevettata da Silvio Berlusconi, per ricredersi deve guardare Il sorriso del capo. Ilvo Diamanti, La Repubblica

Il sorriso del capo non è in terza dimensione ma parla di noi. Del populismo e dei suoi meccanismi, dell’acritica ascesa di un dittatore e di come immagini e tecnologia (Mussolini lo intuì in tempi rapidi) potessero sostenere e abbracciare un progetto di dominio. Malcolm Pagani, Il Fatto Quotidiano

Marco Bechis racconta questo rapporto di amore pazzo e totale tra gli italiani e il Duce per raccontare tutti gli altri rapporti diretti e carnali tra la plebe osannante e il CapoGian Antonio Stella, Corriere della Sera

...ecco dunque pezzi di cronache quotidiane, che messi l’uno dopo l’altro in una sequenza vertiginosa (da cinema sovietico anni Venti, quasi) finiscono per rivelare come un progetto di modernità possa entusiasmare le masseWlodek Goldkorn, L’Espresso

“L’Istituto Luce è un archivio di fiction, la più alta fiction che abbiamo avuto in quegli anni, non di reale, di reale non c’è niente”. Marco Bechis, Intervista

 IT ENG

karta@garageolimpo.it