NEWS CV FILMS STAMPA ARCHIVIO ARTWORK NEGOZIO GALLERIA KARTAFILM

HOME

 

DESAPARECIDOS, DOVE SONO? 

 

 
 

 


La television argentina

Colore, 50', 1982

Immagini per una partita radiofonica

Colore, 11', 1982

Mostra ideata da Marco Bechis e realizzata dalla Ripartizione Cultura e Spettacolo del Comune di Milano e da Amnesty International. La mostra videografica, testimonianza ideata come spettacolo pubblicitario, e' il culmine di una campagna volta a diffondere la parola "desaparecidos" con il suo significato non etimologico. La struttura del primo nastro e' un fac-simile dei programmi televisivi argentini che si alternano a stacchi pubblicitari ogni 4-6 minuti. 


 

   
 

Sulla bandiera argentina scorrono le informazioni sui desaparecidos: data della scomparsa, nome, eta'. Il secondo nastro e' una sintesi. Mostra, tra l'altro, la ricostruzione del campo segreto di detenzione "Club Atletico" di Buenos Aires e della cella n. 16 dove Marco Bechis e' stato rinchiuso per un breve periodo. Il sonoro in entrambi i nastri e' la radiocronaca dei goals argentini durante gli incontri di semifinale e finale della Coppa del Mondo 1978.

"Nel 1982, con la mostra video-grafica "DESAPARECIDOS, DOVE SONO?" a Milano, in via Morigi 8, ho tentato di comunicare sensorialmente che cosa fosse veramente un campo di concentramento. La parola "desaparecidos" iniziava ad avere un suo triste significato, anche in italiano. L'idea della mostra e' partita da un documento di Amnesty International che descriveva per la prima volta i campi di concentramento dall'interno. Leggendo il documento ho capito che ero stato sequestrato in uno dei campi sotterranei descritti proprio in quel documento". Marco Bechis

   
   

back to the list

 

 IT ENG

karta@garageolimpo.it